Ipnosi e dolore a cura di Dr. Giovanni Delogu
domenica 13 novembre 2011

 Giovanni Deloguvorrei presentare l’uso dell’ipnosi medica come terapia complementare per la gestione del dolore cronico, dimostrando l’efficacia mediante studi scientifici e meta-analisi.

Introduzione

Con questa breve premessa vorrei presentare l’uso dell’ipnosi medica come terapia complementare per la gestione del dolore cronico, dimostrando l’efficacia mediante studi scientifici e meta-analisi, e cercando di fare un quadro preciso dell’ipnosi nell’ambito della terapia del dolore.

Fondamenti scientifici dell’analgesia ipnotica

Il trattamento ipnotico del dolore acuto e cronico è conosciuto e praticato da molto tempo, ma solo recentemente è stata dimostrata la sua efficacia. Dal 1994 la IASP (International Association for the Study of Pain) ha incluso l’ipnosi nel curriculum dei professionisti che si occupano di terapia del dolore in America. Nel 1996 il Panel Report del National Institute of Health ha definito l’ipnosi come uno strumento affidabile, efficace per alleviare il dolore da cancro e altre condizioni di dolore cronico. Questo, in aggiunta alla voluminosa letteratura clinica e sperimentale (e.g., Hilgard & Le Baron,1984; Hilgard & Hilgard, 1994; Barber, 1996; Holroyd, 1996; Chaves & Dworkin, 1997), conferma che l’analgesia ipnotica è un fenomeno concreto e replicabile. Nel 2000 la meta-analisi di Montgomery, DuHamel e Redd, pubblicata nell’International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis, rivista leader del settore, su 18 studi controllati, basata sul dolore riferito da 933 soggetti, mostra un risultato rilevante: le suggestioni ipnotiche alleviano il dolore nel 75% della popolazione, comprendendo diversi tipi di dolore sperimentato, supportando l’efficacia delle tecniche ipnotiche nella gestione del dolore. La variabilità del livello dell’analgesia ipnotica mostra una correlazione positiva col livello di suggestionabilità ipnotica. Gli Autori concludono pertanto che la riduzione del dolore mediante suggestione ipnotica può essere classificata come un "trattamento ben consolidato".


Caratteristiche dell’analgesia ipnotica

C’è un consenso comune tra i ricercatori sul fatto che l’analgesia ipnotica sia il fenomeno ipnotico più attendibile, e che i soggetti altamente ipnotizzabili siano maggiormente in grado di ridurre il dolore percepito, rispetto ai soggetti scarsamente ipnotizzabili (Brown & Fromm, 1986; De Benedittis, Panerai & Villamira, 1989; Hilgard & Hilgard, 1994; Zachariae & Bjerring, 1994; Dahlgren, Kurtz, Strube & Malone, 1995; Kiernan, Dane, Phillips & Price, 1995; De Pascalis & Perrone, 1996; Holroyd, 1996; Chaves & Dworkin, 1997; Crawford, Gur, Skolnick, Gur & Benson, 1998; De Pascalis, Magurano & Bellusci, 1999; Lynn et al., 2000; Montgomery et al., 2000; De Benedittis, 2002). La riduzione del dolore mediante suggestioni ipnotiche riguarda sia il dolore sensoriale che la sofferenza soggettiva; secondo la letteratura, il livello di quest’ultima subisce una riduzione significativamente maggiore rispetto al dolore sensoriale (e.g., De Benedittis et al., 1989; Hilgard & Hilgard, 1994). Questa dissociazione correla positivamente con la suscettibilità ipnotica (De Benedittis et al., 1989; Dahlgren et al., 1995; Rainville et al., 2000). La ragione per cui l’analgesia ipnotica è più efficace nei soggetti altamente ipnotizzabili rispetto ai soggetti scarsamente ipnotizzabili può essere legata all’evidenza sperimentale per cui le persone altamente ipnotizzabili dimostrano una grande flessibilità cognitiva, cioè l’abilità di cambiare strategie cognitive e stato di coscienza (e.g., Crawford and Gruzelier, 1992; Crawford, Brown and Moon, 1993a; Crawford, 1994). Questi cambiamenti di strategie cognitive sembrano essere accompagnati da una ampia specificità emisferica (e.g., Gruzelier,1990; Crawford and Gruzelier, 1992). I pazienti con un alto livello di ipnotizzabilità possono trovare utili suggestioni di analgesia come un bagno caldo o un parco ghiacciato. Le metafore sulla temperatura sono frequentemente efficaci perché le fibre del dolore e della temperatura viaggiano insieme nello stesso tratto spinotalamico laterale (Spiegel & Moore, 1997; Spiegel, 1985).

I pazienti scarsamente ipnotizzabili possono ugualmente trarre dei vantaggi dall’ipnosi, ma con risultati più consistenti nell’abbassare il livello di ansia e stress, e meno per la riduzione del dolore. Spiegel (1985) spiega che questi pazienti possono spesso ottenere benefici da una tecnica che li faccia focalizzare sulla distrazione, spostando l’attenzione verso una parte del corpo non provata dal dolore, per esempio concentrandosi sulla delicata sensazione dello sfregamento delle dita. Questi pazienti, piuttosto che alterare la percezione dell’area dolente, semplicemente spostano il focus attentivo verso una parte non dolente del corpo, sebbene la distrazione dell’attenzione dallo stimolo doloroso non possa essere considerato il meccanismo principale responsabile per l’analgesia ipnotica, dato che l’analgesia ipnotica e la distrazione rappresentano diversi sistemi di controllo del dolore e riguardano diverse aree cerebrali (Friederich et al., 2001; Bantick et al., 2002).

Modello teorico di riferimento

Il trattamento di analgesia ipnotica presentato aderisce al modello della teoria neo-dissociativa di Hilgard e Hilgard (1994). Secondo gli Autori, nel soggetto con una lesione organica tutti i canali di comunicazione sono aperti e c’è una normale cognizione del dolore. Gli indicatori volontari e involontari autonomici sono egualmente aperti e registrano l’evento: l’organismo nella sua interezza reagisce e registra la percezione del dolore. Gli Autori, per spiegare il fenomeno dell’analgesia ipnotica, ipotizzano che l’ipnosi crei una dissociazione tra la componente sensoriale del dolore e la sofferenza, intesa come esperienza soggettiva consapevole, probabilmente a livello del talamo. Gli autori hanno constatato strumentalmente che l’anestesia ipnotica toglie la sofferenza, ossia la componente “affettiva” del dolore, ma non elimina il dolore sensoriale, infatti le risposte fisiologiche dell’ipnotizzato in anestesia sono quelle di un organismo che sta soffrendo. Eppure se al soggetto ipnotizzato si chiede se stia soffrendo, questi lo nega. Secondo la teoria “neodissociativa” (Hilgard, 1986), il dolore è registrato dal corpo e dalla consapevolezza nascosta durante l’analgesia ipnotica. La teoria postula l’esistenza di sistemi multipli cognitivi nella coscienza umana, e un’elaborazione dell’informazione a livelli dissociati di consapevolezza. Questa interpretazione dell’analgesia ipnotica come dissociazione della coscienza suggerisce una spiegazione per l’apparente paradosso spesso trovato quando il dolore viene ridotto dall’ipnosi: il sentire il dolore (“risposta dichiarata”) può essere ridotto, mentre i parametri fisiologici involontari del dolore, incluse le risposte riflesse e autonomiche, (“risposta nascosta”), possono persistere a livelli quasi normali.

Neurofisiologia dell’analgesia ipnotica

Nell’ipnosi neutra le aree più frequentemente interessante sono la corteccia occipitale, perché sappiamo che è coinvolta nei processi di visualizzazione; il talamo, deputato all’elaborazione sensoriale; la corteccia intero-parietale, che rappresenta una sorta di GPS collegato con un satellite che ci colloca nel mondo; la corteccia prefrontale, che coinvolge l’attività cognitiva; la corteccia cingolata anteriore, che nell’ipnosi è implicata nei meccanismi di modulazione cognitiva, emotiva e fisica.

E’ fondamentale notare che, secondo gli studi di Damasio (2000), emozioni come la rabbia attivano le stesse aree di quelle del dolore, dal momento che sono aree intercambiabili.

In uno studio dell’88 è stata utilizzata la SPET in soggetti volontari in condizioni di analgesia ipnotica, confrontando lo spettogramma col dolore con lo spettrogramma con analgesia ipnotica. Questo studio, effettuato a Montreal, rappresenta uno dei lavori più importanti e significativi di questi ultimi anni (Bushnell, Duncan, Hofbauer, Chen, & Carrier 2004).

E’ la prima dimostrazione al mondo che l’ipnosi non solo è efficace nel modulare il dolore, ma che a questo effetto corrispondono variazioni coerenti e congrue dell’attività delle aree del SNC deputate a questi aspetti.

Paradigma dell’esperimento: soggetti altamente ipnotizzabili, messi in trance e suggerito loro delle suggestioni di bassa o elevata spiacevolezza, o bassa o elevata sofferenza in presenza di stimolo del dolore. Lo stimolo era uno stimolo termico, quindi a calore radiale, e la suggestione nel primo caso era: “tu sentirai questo calore che salirà progressivamente, avvertirai del dolore che diventerà sempre più forte, fino al punto da essere intollerabile”. Nel secondo caso la suggestione era di questo tipo: “il calore radiante salirà progressivamente, ma sarà come se tu non lo sentissi, il calore si propagherà sulla parte senza che tu lo avverta, senza un minimo di disagio”. I risultati dell’esperimento hanno dimostrato che l’attività della corteccia cingolata anteriore varia significativamente in base alla suggestione, dimostrando una correlazione lineare tra spiacevolezza del dolore suggerito e attività della corteccia cingolata anteriore. Questo studio rappresenta la prima dimostrazione che l’ipnosi è uno strumento efficace di modulazione del dolore e di modulazione dell’attività cerebrale.

Per concludere riassumiamo lo stato dell’arte delle nostre conoscenze sull’analgesia ipnotica: noi oggi sappiamo che l’ipnosi non agisce soltanto come meccanismo semplice e diretto, ma agisce piuttosto come una rete complessa, gerarchicamente organizzata, che attiva diversi livelli del SNP e SNC, attraverso la modulazione periferica del dolore e del sistema nervoso autonomo, attraverso la modulazione del riflesso spinale, la cui ampiezza è direttamente proporzionale all’intensità del dolore, e attraverso meccanismi sovraspinali, che agiscono attraverso una modulazione sia della componente sensoriale sia della componente affettiva. E infine c’è un filtro attentivo localizzato nella corteccia prefrontale che diverte l’attenzione del soggetto in trance da stimoli irrilevanti come possono essere quelli dolorifici, in quanto durante la trance vengono considerati tali (De Benedittis, 2008).

 

Bibliografia

  • Bantick S.J., Wise R.G., Ploghaus, A., Clare, S., Smith, S.M., Tracey, I. (2002) Imaging how attention modulates pain in humans using functional MRI. Brain 125(Pt 2):310-319.
  • Barber, J. (Ed.) (1996) Hypnosis and suggestion in the treatment of pain: A clinical guide. New York: Norton.
  • Brown, D.P., Fromm, E. (1986) Hypnosis and Behavioral Medicine. Hillsdale, NJ: Lawrence Erlbaum.
  • Chaves, J.F., Dworkin, S.F. (1997) Hypnotic Control of Pain: Historical Perspectives and Future Prospects. International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis 45: 356-376.
  • Crawford, H. J. (1994) Brain dynamics and hypnosis: Attentional and disattentional processes. International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis 42: 204 232.
  • Crawford, H. J., Brown, A., Moon, C. (1993a) Sustained attentional and disattentional abilities: Differences between low and highly hypnotizable persons. Journal of Abnormal Psychology 102: 534 543.
  • Crawford, H. J., Gruzelier, J. H. (1992) A midstream view of the neuropsychophysiology of hypnosis: Recent research and future directions. In: Fromm, E., Nash, M. R. (Eds.), Contemporary hypnosis research. New York: Guilford; 227 266.
  • Crawford, H. J., Gur, R. C., Skolnick, B., Gur, R. E., Benson, D. (1993b) Effects of hypnosis on regional cerebral blood flow during ischemic pain with and without suggested hypnotic analgesia. International Journal of Psychophysiology 15: 181 195.
  • Dahlgren, L.A., Kurtz, R.M., Strube, M.J., Malone, M.D. (1995) Differential effects of hypnotic suggestion on multiple dimensions of pain. Journal of Pain Symptom and Management 10(6):464-470.
  • De Benedittis, G. (2002, September) Unraveling hypnotic analgesia: the multidimensional mechanisms of pain modulation using hypnosis. Paper presented at the 9th European Congress of Hypnosis and Psychosomatic Medicine, Rome, Italy.
  • De Benedittis, G., Panerai A. A., Villamira, M. A. (1989) Effects of hypnotic analgesia and hypnotizability on experimental ischemic pain. International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis 37: 55 69.
  • De Pascalis, V., Magurano, M.R., Bellusci, A. (1999) Pain perception, somatosensory event-related potentials and skin conductance responses to painful stimuli in high, mid, and low hypnotizable subjects: effects of differential pain reduction strategies. Pain 83: 499-508.
  • De Pascalis, V., Perrone, M. (1996) EEG asymmetry and heart rate during experience of hypnotic analgesia in high and low hypnotizables. International Journal of Psychophysiology 21: 163 175.
  • Erickson, M.H., Rossi E.L. (1982) Ipno terapia. Roma: Astrolabio-Ubaldini Editore.
  • Erickson, M.H. (1984). Opere Volume VI: L'ipnoterapia innovatrice. In E. L. Rossi (Ed.), The collected papers of Milton H. Erickson on hypnosis (pp. 32-40). Roma: Astrolabio-Ubaldini Editore.
  • Friederich, M., Trippe, R.H., Ozcan, M., Weiss, T., Hecht, H., Miltner, W.H. (2001) Laser-evoked potentials to noxious stimulation during hypnotic analgesia and distraction of attention suggest different brain mechanisms of pain control. Psychophysiology 38(5):768-776.
  • Gruzelier, J. H. (1990) Neuropsychophysiological investigations of hypnosis: Cerebral laterality and beyond. In: Van Dyck, R , Spinhoven, P. H., Van der Does, A. J. , Van Rood, Y. R., De Moor, W. (Eds.), Hypnosis: Current theory, research and practice . Amsterdam: W University Press; 37 51.
  • Hilgard, E. R. (1986) Divided consciousness: Multiple controls in human thought and action (rev. ed.). New York: Wiley.
  • Hilgard, J. R., Le Baron, S. (1984) Hypnotherapy of pain in children with cancer. Los Altos, CA: William Kaufmann.
  • Hilgard, E. R., Hilgard, J. R. (1994) Hypnosis in the relief of pain (Rev. ed.). New York: Brunner/Mazel.
  • Holroyd, J.(1996) Hypnosis Treatment of Clinical Pain: Understanding Why Hypnosis Is Useful. International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis 44: 33-51.
  • Kiernan, B. D., Dane, J. R., Phillips, L. H., Price, D. D. (1995) Hypnotic analgesia reduces R-III nociceptive reflex: Further evidence concerning the multifactorial nature of hypnotic analgesia. Pain 60: 39-47.
  • Lynn, S.J., Kirsch, I.Barabasz, A., Cardeña, E., Patterson, D. (2000) Hypnosis as a Empirically Supported Clinical Intervention. The State of Evidence and a Look to the Future. International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis 48: 239-259.
  • Montgomery, G.H, DuHamel, K.N, Redd, W.H. (2000) A meta-analysis of hypnotically induced analgesia: How effective is hypnosis? International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis 48: 138-153.
  • Rainville, P., Bushnell, M.C., Duncan, G.G. (2000) PET Studies of the Subjective Experience of Pain. In : Casey, K.L., Bushnell, M.C. ( Eds.) Pain Imaging. Progress in Pain Research and management. Vol.18, IASP Press, Seattle; 123-156.
  • Spiegel, D. (1985). The use of hypnosis in controlling cancer pain. Cancer Journal for Clinicians, 35 (4), 221-231.
  • Spiegel, D., & Moore, R. (1997). Imagery and Hypnosis in the Treatment of Cancer Patients. Oncology, 11 (8), 1179-1189.
  • Zachariae, R, Bjerring P. (1994) Laser induced pain related brain potentials sensory pain ratings in high low hypnotizable subjects during hypnotic suggestions of relaxation, dissociated imagery, focused analgesia, placebo. International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis 42: 56 80.

Tratto da http://www.medicitalia.it

 

 GROUNDING INSTITUTE
Direttore: Maurizio D'Agostino
tel 3923800864
VIA ASIAGO, 35 CATANIA
WWW.BIOENERGETIC.IT

 
englishitalian

Login Form






Password dimenticata?

Libri Consigliati

bioenergetica-manuale_copy.jpgchiave_per_lo_zen.jpg
INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA "DISTACCHI" conduttore Dr. Maurizio D'Agostino -

SABATO 3 E DOMENICA 4 GIUGNO 2017 

 

JACARANDA CENTER

VIA RAMONDETTA, 21 VALVERDE

PER INFO: 3923800864 

WWW.JACARANDACENTER.IT 



INTENSIVO DI CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI conduttore Dr. Maurizio D'Agostino -

"ARRENDERSI AL CORPO"

Sabato 22 aprile 2017 ore 10.00-17.30

 

Jacaanda Center

Via Ramondetta, 21 Valverde (CT)

Per info chiamare: 3923800864 

www.bioenergetic.it  

www.jacarandacenter.it  



Corso di formazione professionale in REBIRTHING BIOENERGETICO-TRANSPERSONALE -

In programmazione. 1° modulo in Vivation (o Rebirthing integrativo), 2° modulo Rebirthing bioenergetico, 3° modulo Rebirthing bioenergetico-transpersonale. info: 3923800864



INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA E REBIRTHING " Verso il Sè profondo: respiro, voce, contatto" -

CONDUTTORE: DR. MAURIZIO D'AGOSTINO

 

SABATO 13 E DOMENICA 14 MAGGIO 2017

 

JACARANDA CENTER

VIA RAMONDETTA, 21 VALVERDE

CELL. 3923800864

www.jacarandacenter.it  



Corso di formazione in Reiki - 1° Livello - domenica a novembre-dicembre - Conduttore: Grazia Puglisi

CALENDARIO 2017 - INTENSIVI DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO conduttore dr. Maurizio D’Agostino -

Calendario Gruppo di terapia bioenergetica

29 gennaio 

19 febbraio

12 marzo

9 aprile

7 maggio

11 giugno

9 luglio

17 settembre

15 ottobre

19 novembre

3  dicembre 

 

Per info: 3923800864

www.jacarandacenter.it 



Vesak - Incontro di pratica di meditazione zen - Venerdì 22 aprile 2016 -

L'incontro sarà facilitato dal monaco zen Phap Ban 

In tutto il mondo, in questi giorni, nella tradizione buddhista celebrano il Vesak, ovvero la festa sacra che rievoca la nascita, la morte e il Nirvana, l'illuminazione di Buddha.

Il Vesak è una delle feste religiose più importanti del calendario buddhista ed è una occasione per ricordare i precetti, la vita e l'insegnamento di Buddha nel mondo. Cade normalmente nel giorno del plenilunio di aprile o maggio anche se tutto il mese ed in particolare i giorni intorno al plenilunio sono considerati importanti.

A Plum Village si è soliti festeggiare questa giornata costruendo un piccolo ponte nel laghetto di uno stagno coperto di fiori di loto. Uno ad uno i presenti percorrono il ponte al cui centro è stato posta una piccola statua del Buddha bambino e mentre viene intonato un canto aspergono con acqua mista petali di fiori l'immagine del bambino.

Proprio con questo spirito festeggeremo con voi questa giornata che ci ricorda la libertà immensa che portiamo in noi, libertà che nessuno può darci e nessuno può toglierci.

Venerdì ore 19.00 (arrivare 18.30)

 

Jacaranda Center

Via Ramondetta, 21 Valverde

Per info e partecipazione chiamare o mandare un SMS al 3923800864

 

(Attenzione: Se il navigatore vi porta a via Ramondetta 21 di Aci Bonaccorsi allora scendendo prendere la prima a sinistra e poi la prima a destra (e già siete su via Ramondetta di Valverde) e dopo 50 metri trovate i 3 cancelli. Prendere il primo cancello a sinistra e percorre la strada sterrata fino alla fine.



ATTIVITA' AL JACARANDA CENTER -

- Ogni mercoledì CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI ore 19.30-20.45 - conduttore: dr. Maurizio D'Agostino 

- ogni mercoledì MEDITAZIONE ZEN ore 21-22.30
- Ogni giovedì KUNDALINI YOGA ore 18-20 - conduttrice: Lucia Zahara

- Ogni giovedì BIODANZA ore 20.30 - conduttrice: Zaira De Luca 
- ogni Lunedì PRANIC HEALING ore 20-22.00

- ogni Lunedì e venerdì TAI CHI ore 19-20.30 - conduttore: Maestro Nazzareno Russo
- Domenica 30 aprile DANZA DEL RISVEGLIO ore 10-14  - conduttrice: Lucia Zahara

- Domenica 28 maggio DANZA DEL RISVEGLIO ore 10-14  - conduttrice: Lucia Zahara

- Una domenica al mese Intensivo di Analisi Bioenergetica di Gruppo ore 10-18.20 (vedi sotto programma Intensivi)

- Un weekend (Sabato e Domenica) al mese Intensivo di Analisi Bioenergetica di Gruppo, Rebirthing, Ipnosi regressiva orario 10-19.30

Per info : tel. 3923800864
Jacaranda Center, via Ramondetta, 21 Valverde

www.bioenergetic.it
www.jacarandacenter.it
www.zenquieora.org



CALENDARIO DEGLI INCONTRI - Grounding Institute -

GRUPPO DI ANALISI BIOENERGETICA 

 condotto dal dr. Maurizio D’Agostino - ANNO 2017

29 GENNAIO  - INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

19 FEBBRAIO  - INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

12 MARZO - INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

9 APRILE -  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

7 MAGGIO INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

11 GIUGNO-  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

9 LUGLIO -  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

17 SETTEMBRE INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

15 OTTOBRE -  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

19 NOVEMBRE  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

3DICEMBRE -  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO)  orario: 10.00-18,30

 

brethe.jpg

 

 

INTENSIVI DI REBIRTHING BIOENERGETICO-TRANSPERSONALE

(CATANIA - GENOVA - LECCE - LONDRA - PORT LUIS (MAURITIUS) - 2015

 

 

  

SABATO FEBBRAIO 2016- VALVERDE (CT) INTENSIVO DI REBIRTHING condotto dal dr. Maurizio D'Agostino

14-15 MARZO - GENOVA - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban

25-26 APRILE - LECCE - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban  

 PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI SCRIVERE O TELEFONARE  A assunta.desantis@gmail.com – tel. 3456425834

20-21 GIUGNO - LECCE - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban

 PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI SCRIVERE O TELEFONARE  A assunta.desantis@gmail.com – tel. 3456425834) 

1-2 AGOSTO - GENOVA - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban

     AGOSTO - LONDRA - INTENSIVO DI REBIRTHING condotto dal dr. Maurizio D'Agostino

3 OTTOBRE - CATANIA - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban 

 

aztezfractal.jpg

 

 

MARATONE  DI ANALISI BIOENERGETICA

 

 

 

 

 

APRILE - MARATONA RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino  

Inizia Venerdì  alle ore 19.00 e finisce Domenica alle ore 18.30

 

LUGLIO - MARATONA RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino 

Inizia Venerdì  alle ore 19.00 e finisce Domenica alle ore 18.30 

 

OTTOBRE-  MARATONA RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino 

Inizia Venerdì  alle ore 19.00 e finisce Domenica alle ore 18.30  

 

NOVEMBRE -  MARATONA NON RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino 

                    SABATO 26  ore 1O.00-19,30  e  Domenica 27 ore 18.30  

 

DICEMBRE -  MARATONA NON RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino 

                    SABATO 17  ore 1O.00-19,30  e  Domenica 18 ore 10.00 - 18.30  

 

 Intensivi di Analisi Bioenergetica  condotti dal dr. Maurizio D'Agostino 

 

 

 

 

 

pranic-healing_mano_a_sx.jpg

 

 

PRANIC HEALING 

 

 

 

 

 

INCONTRO DI PRATICA per gli studenti di PRANIC HEALING del GROUNDING INSTITUTE (gratuito) - ogni lunedì ore 20.00 (telefonare al 392.3800864) 

INCONTRI DI ARHATIC YOGA A CADENZA MENSILE

29 marzo INCONTRO DI SUPERVISIONE di PRANIC HEALING per gli studenti del Grounding institute

     CORSO DI PRANIC HEALING Base (1° LIVELLO) conduttore: Maurizio Parmeggiani -  

26-27 giugno - CORSO DI CRISTALLOTERAPIA PRANICA (4° LIVELLO) conduttore: Maurizio Parmeggiani 

26-27 settembre -  CORSO DI PRANIC HEALING AVANZATO (2° LIVELLO) conduttore: Maurizio Parmeggiani 

     CORSO DI PSICOTERAPIA PRANICA  (3° LIVELLO) conduttore: Maurizio Parmeggiani  

 

tunnel5.jpg

   IPNOSI

 

 

 

Sedute individuali di Ipnosi (ogni pomeriggio da martedì a venerdì) 

Sedute individuali di Ipnosi regressiva (ogni pomeriggio da martedì a venerdì) 

Intensivo di Ipnosi di gruppo ogni mese (escluso agosto) 2016

 


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

logo_siab.jpg

 

Corso di Formazione per Conduttore di Classi di Esercizi Bioenergetici e Counselling a indirizzo bioenergetico

Date 1° anno del Corso di Formazione in COUNSELLING a indirizzo bioenergetico

( Società Italiana di Analisi Bioenergetica - SIAB) - direttore: dr. Maurizio D'Agostino
Orario 10.00-17.00 

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 

esercizi bioenergetici per sciogliere le tensioni del viso_n.jpg

 

  CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI 

  ogni MERCOLEDI' ore 19.00

 

 

 

 

INTENSIVI DI CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI  - Per info chiamare al conduttore

  CONDUTTORE: Dr. Maurizio D'Agostino

In questo intensivo sarà dato ampio spazio al lavoro con le vibrazioni energetiche, al contatto e al lavoro col respiro. Sarà incentrato sugli ultimi sviluppi metodologici di David Berceli sul Tremore neurogenico.

Per Informazioni e iscrizioni telefonare al 392.3800864

 

 respira sei vivo.jpg

 GRUPPO DI MEDITAZIONE ZEN della tradizione di Thich Nhat Hanh

ogni MERCOLEDI' ore 20.45 (ingresso libero) (subito dopo la classe di esercizi)

 

 

 RITIRO DI MEDITAZIONE CON i MONACi ZEN di PLUM VILLAGE

 (VEDERE SITO WWW.ZENQUIEORA.ORG )

 

iNCONTRi DI MEDITAZIONE ZEN COL MONACO PHAP BAN - dal 14 al 28.aprile 2016

 Arrivare alle ore 19.45 per sistemarsi nella sala. I'incontro inizierà alle ore 20.15. Dopo non si potrà più accedere. Inviare sms o telefonare al 392.3800864 (Maurizio D'Agostino) se si intende partecipare all'incontro.

Luogo: JACARANDA CENTER, VIA RAMONDETTA, 21 VALVERDE   http://www.zenquieora.org/www.zenquieora.org

 Gli incontri di pratica zen con Phap Ban proseguiranno ogni pomeriggio e nel weekend 16-17 aprile ci sarà il ritiro. 

Nel weekend del 23-24 aprile ci sarà il Ritiro di REBIRHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'AGOSTINO e dal monaco zen PHAP BAN. 

Avvisare se si intende partecipare:

JACARANDA CENTER

VIA RAMONDETTA, 21 VALVERDE 

cell. 3923800864 

Pagina di Facebook: ZEN QUI E ORA - Gruppo di Meditazione Zen di Catania-Sicilia

 

GIORNATA DI MEDITAZIONE ZEN  CON IL MONACO ZEN PHAP BAN  -  4 OTTOBRE 

 

iNCONTRi DI MEDITAZIONE ZEN CON I MONACI DELLA TRADIZIONE ZEN DI THICH NHAT HANH DI PLUM VILLAGE - INVERNO 2016 - VALVERDE

 

  ---------------------------------------------------------------------------------------------

logo_isp.png

 

CORSO di SPECIALIZZAZIONE in PSICOTERAPIA BREVE A INDIRIZZO STRATEGICO per psicologi e medici (Istituto per lo Studio delle Psicoterapie - ISP)

  

 BARI, 23-24 maggio

CATANIA  21 FEBBRAIO, 

LAMEZIA TERME, 9-10 maggio,

ROMA, 18-19 aprile

 

PER INFORMAZIONI SU TUTTE LE PROPOSTE

JACARANDA CENTER

Direttore: dr. Maurizio D’Agostino

Cell.  3923800864

Via RAMONDETTA, 21 VALVERDE (CT)

www.bioenergetic.it



Amicizia con me stesso, amicizia con gli altri Percorso di quattro incontri Offerto dal monaco Zen -

Amicizia con me stesso, amicizia con gli altri

Percorso di quattro incontri
Offerto dal monaco Zen Phap Ban


Cari amici, sono molto felice di tornare in Sicilia e di poter praticare nella natura del nuovo centro di Valverde. 
Qui in Salento abbiamo appena concluso un percorso di quattro mesi.
Abbiamo provato a coltivare una nuova relazione con noi stessi, una relazione di ascolto e di rispetto, di amicizia. Forse il tema che più ci ha ispirato è stato la frase di Thay : "Sentire è già amare". 
Ogni volta mi stupisco dei frutti che regala una pratica continuata. Come sapete non sono né un maestro né una guida ( cadremmo tutti in un fosso ) ma un secchione e mi piace creare momenti di pratica, sento molto prezioso questo nostro stare insieme nell'ascolto, nella presenza.
un abbraccio, a prestissimo
fratello claudio

Il Percorso inizierà sabato 16 e si svilupperà in quattro incontri: ( siate puntuali per favore )

1 Radicamento nel sentire, abitare il corpo, il respiro sabato 16 inizio h 19.00 -21 (Siracusa)

2.Apertura, affidarsi, perdono domenica 17 inizio h 11 -17 (punto di ritrovo Milo ore 9.30) Monti Sartorius - Etna 
3.Amicizia con se stessi mercoledì 20 inizio h 21 -22.30 Valverde

4.Amicizia con gli altri. venerdì 22 inizio h 19.00 -21.00 Valverde

JACARANDA CENTER
VIA RAMONDETTA 21 Valverde (CT)
Per info: 3923800864

Ecco il testo che vi propongo come riferimento durante la nostra pratica:

"Fare Pace con Se Stessi" di Thich N Hanh ed. Ubaldinihttp://www.ilgiardinodeilibri.it/…/__fare-pace-con-se-stess…

Se potete portate con voi penna e taccuino che useremo anche come diario di pratica personale in questa settimana di pratica
Un abbraccio e a presto
fratello phap ban



La danza del risveglio 28 maggio 2017 -

Per informazioni vedere sul nuovo sito www.jacarandacenter.it



ATTENZIONE. AVVISO IMPORTANTE - CAMBIAMO SEDE -

Dal 1 GENNAIO 2016 ci siamo trasferiti nella nuova sede sita in Via RAMONDETTA, 23 VALVERDE

PER INFO: 3923800864

INDICAZIONI PER RAGGIUNGERE LA NUOVA SEDE DI VALVERDE 


https://www.google.it/maps/place/GROUNDING+INSTITUTE+-+DR.+MAURIZIO+D'AGOSTINO/@37.5919769,15.1177059,16z/data=!4m7!1m4!3m3!1s0x1313fea890289751:0x9ad46442550ad6ad!2sGROUNDING+INSTITUTE+-+DR.+MAURIZIO+D'AGOSTINO!3b1!3m1!1s0x1313fea890289751:0x9ad46442550ad6ad?hl=it



Intensivi di IPNOSI REGRESSIVA, REBIRTHING, BIOENERGETICA condotti dal dr. Maurizio D'Agostino -

Calendario degli incontri per il 2016 

 

20 marzo 2016 Intensivo di Rebirthing ad approccio bioenergetico-transpersonale

23-24 aprile - Intensivo di meditazione zen e Rebirthing con Phap Ban e Maurizio D Agostino 

29 maggio - Intensivo di Ipnosi Regressiva a vite precedenti e Rebirthing 

18-19 giugno - Intensivo residenziale di Rebirthing ad approccio bioenergetico-transpersonale - Castel di Tusa (ME) (presso Museo albergo Atelier d'arte sul mare)

26 giugno - Intensivo di Ipnosi Regressiva a vite precedenti

24 luglio Intensivo di analisi bioenergetica 

21 agosto Intensivo di analisi bioenergetica "Lasciare andare le resistenze e l'atosabotaggio"

22 settembre  Intensivo di analisi bioenergetica "Arrendersi al corpo: dalla paura alla fiducia"

25 settembre  Intensivo di analisi bioenergetica "Decondizionare la propria infanzia" 

22-23 ottobre   Intensivo di REBIRTHING e ANALISI BIOENERGETICA  "LIbera il tuo bambino interiore"

26-27 novembre   Intensivo di REBIRTHING e ANALISI BIOENERGETICA  "LIbera il tuo bambino interiore" 

17-18 dicembre  Intensivo di REBIRTHING e ANALISI BIOENERGETICA  "Padroneggia il tuo bambino interiore"

 

 

Per informazioni chiamare il conduttore degli intensivi Dr Maurizio D Agostino

cell 3923800864

(il programma può subire variazioni con aggiunte di date)

 

Jacaranda Center 
Via Ramondetta, 21 Valverde (Catania)

 


http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.bioenergetic.it%2F&h=ZAQG2JS5MAQFsGDDjZWvGCZvTEsvNXcdFrf0ysXPxqXE1RA&enc=AZOY8icU6R047kL8JHdJ6gyJtxsGgOjrf_oTlLXJiLA4LUA2nx_mX69zeOhNX9zcsJW2OgzzcCDk9S8UiPCl-UcLtJPtrzUvqRbqnKvu-Z_bolVWRFbW4d2uW2Pq7BsDrOO5vjppgijHDvvRYfXZ4fclufmWSUg-z8rm_F4CLs4fv1s7al1bBzj6KCNb9RSrGRlmQzsnm5E6anxTwEfLTuTn&s=1

 

 

 

 

 

 



CORSO BASE TECNICHE RAPIDE DI INDUZIONE IPNOTICA -

Per psicologi, medici, counsellors, pedagogisti, infermieri ed altri esperti nella relazione d'aiuto e a tutti gli appassionati. Numero massimo 20 persone. Per Info 3923800864.



GRUPPO DI MEDITAZIONE ZEN - Ogni mercoledì alle ore 20.30 -

secondo la tradizione di Thich Nhat Hanh. Ingresso libero.

Sede: Grounding Institute Via Asiago, 35 1° Piano a sinistra.



INTENSIVI di REBIRTHING/VIVATION - Sabato e/o domenica ore 10.00-18.30 conduttore M. D'Agostino - In questo ciclo di Workshops intensivi non residenziale si farà un lavoro col respiro (rebirthing e vivation) integrato se opportuno con la terapia bioenergetica.Verranno sperimentate varie modalità di lavoro col respiro ( a secco, eyegaze vivation, vivation allo specchio ecc.).Gli orari di lavoro saranno sabato e/o domenica dalle 10 alle 18.30.

CORSO DI IPNOSI - TECNICHE DI INDUZIONE E APPLICAZIONE CLINICHE -

per laureati e laureandi in Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienze dell’Educazione, Sociologia, e ai diplomati con laurea triennale in Psicologia, nonché a tutti gli operatori sanitari con laurea. Profilo di uscita: Esperto in Tecniche di Induzione Ipnotica.

Il corso prevede 40 ore di attività didattica teorico-pratica, ed è articolato in 2 week-end.

Per Informazione telefonare al cell. 3923800864



CORSO ORTO CON PIANTE AROMATICHE E MEDICINALI condotto da Antonio D'Amico - 23 aprile 2017 -

COME FARE UNA PROPRIA FARMACIA NATURALE. 

Il corso teorico-pratico è rivolti a chi desidera sviluppare uma corretta realizzazione di un orto con piante aromatiche e medicinali e imparare le principali tecniche colturali.

Per info chiamare al 3923800864 

 Jacaranda Center 
Via Ramondetta, 21 Valverde (Catania)

 




Realizzazione Siti Web: Studio Insight
pagine viste: