Home arrow Counselling arrow LA RELAZIONE INFERMIERE-PAZIENTE Gestione delle emozioni e approccio Corporeo-Transpersonale
LA RELAZIONE INFERMIERE-PAZIENTE Gestione delle emozioni e approccio Corporeo-Transpersonale
martedì 21 giugno 2005
"LA RELAZIONE INFERMIERE-PAZIENTE" Gestione delle emozioni e approccio Corporeo-Transpersonale di Fabio Gaudio

Parlare di relazione infermiere-paziente significa analizzare un processo dinamico con delle caratteristiche ben definite. E sicuramente una "relazione di aiuto" in quanto si realizza in un contatto tra due persone (relazione) di cui una, l'infermiere, ha una funzione di sostegno e facilitazione (aiuto) rispetto all'altra. Il paziente è in una particolare condizione esistenziale nel senso che il suo equilibrio psicofisico, per svariate cause, si è momentaneamente alterato al punto che non riesce, autonomamente, a trovare soluzioni efficaci per ripristinarlo. L'infermiere è una persona che ha scelto "professionalmente" di fornire un sostegno che possa aiutare il paziente a risolvere la condizione di squilibrio in cui si trova. Dall'interazione di questi due sistemi emergono fattori che determinano da una parte la risoluzione totale o parziale del problema del paziente, dall'altra la soddisfazione dell'infermiere nel proprio lavoro. La relazione non si limita all'incontro di due persone, perché sia l' infermiere che il paziente hanno con loro:

- Le esperienze e i vissuti personali
- Le loro specifiche esperienze nel campo della malattia e della salute
- Il loro essere compartecipi di un'esperienza istituzionalizzante.

In altre parole: i due elementi della relazione hanno con se la propria storia che naturalmente influenza le percezioni e le aspettative di ognuno nei confronti dell'altro e quindi l'interazione stessa. L'intervento di Nursing non è casuale, si tratta di una relazione che viene iniziata con un proposito ben preciso, viene continuata e terminate in funzione dei bisogni del paziente. All'interno di questo rapporto atteggiamenti adeguati o meno possono provocare delle conseguenze positive o negative per le persone coinvolte nella relazione stessa. Individuare e valutare correttamente le risorse, i bisogni, i problemi psicofisici e sociali del malato;programmare e garantire l'assistenza necessaria all'individuo; eseguire con responsabilità secondo la propria competenza le misure terapeutiche; saper creare un clima terapeutico; collaborare con i vari componenti dell'equipe; continuare la propria formazione ... Questi sono solo alcuni degli elementi che identificano la professione infermieristica. Per soddisfare questo ruolo occorre, oltre ad una solida formazione di base, un'educazione permanente, poiché dietro al ruolo c'è l'individualità dell'essere umano, nucleo estremamente più ricco e complesso di ogni immagine professionale.


Questo elemento mette in luce aspetti positivi in quanto l'infermiere puo far agire negli intenventi la propria individualità; tuttavia, allo stesso tempo, evidenzia stati d'animo ed emozioni che richiedono una profonda presa di coscienza. L'infermiere deve fare inevitabilmente i conti con il dolore, sia esso fisico che psicologico, con la morte, con la propria impotenza, con la necessità di tenere in piedi un'immagine professionale spesso lontana dalla realtà in cui opera: deve cioè confrontansi con le proprie emozioni e con come queste determinano le sue azioni sia nella professione che nella vita privata.


Rabbia, paura, dolore, ansia, insonnia, stanchezza, insoddisfazione ecc. sono nisposte a questa continua sollecitazione e creano un circolo vizioso che si autoalimenta diventando sempre più forte e sfociando in quella che viene definite "Sindrome da Burnout". Questo meccanismo fa si che l'infermiere si crei inconsapevolmente una corazza che se da una parte lo difende da attacchi esterni, dall'altra gli limita enormemente i movimenti. Il risultato è che per paura di soffrire non si riesce neanche a vivere. Come non innescare questo processo, come è possibile capire e sentire come funzioniamo per stare meglio con noi stessi?


L'APPROCCIO CORPOREO - TRANSPERSONALE


Il fatto di provare emoziori come quelle descritte precedentemente di per sè non rappresenta qualcosa di destabilizzante; infatti sono componenti normali di quasi tune le nostre relazioni. Chi, nell'arco della propra vita, non si è mai preoccupato per la propria salute o non ha mai provato rabbia, stanchezza o quant'altro?


E anche vero che nella professione infermieristica queste emozioni sono amplificate da una condizione organizzativa strutturale carente, dal fatto che si presentano frequentemente e spesso con piu intensità rispetto al normale. Tuttavia non penso che questo da solo sia sufficiente a instaurare un meccanismo emotivo tale da condurre una persona ad accusare quei sintomi che spesso accompagnano la nostra professione. La condizione lavorativa e i contenuti di questa professione agiscono su una struttura emotiva già esistente e che, proprio per questo, carica di componenti personali una relazione già di per se complessa. Nella relazione con il paziente portiamo le nostre emozioni che sono il frutto dei nostri vissuti; e la consapevolezza di questo meccanismo che ci deve guidare.


Grossman, psicoterapeuta transpersonale, dice che acquisire questa consapevolezza significa essere responsabili delle proprie emozioni: "prenderci la responsabilità delle nostre emozioni in ogni situazione significa riconoscere che nessuno può farci sentire in un modo che noi non desideriamo. Cio significa essere disposti a prendersi la responsabilità per qualsiasi cosa sentianto cosi come per cio che facciamo ".1


Questo è un vero e proprio atto d'amore verso di noi; significa non essere vittime, che non ci sono colpevoli, che quello che noi proviamo è il risultato dell'interazione con quella persona e non dipende unicamente da quella persona. Significa anche che se le nostre reazioni non ci piacciono o se dalla relazione usciamo distrutti siamo solo noi che dobbiamo fare qualcosa rispetto a noi stessi per cambiare. Non penso che sia molto economico energeticamente pensare che debbano essere gli altri a fornirci gli strumenti per il cambiamento; noi e solo noi dobbiamo decidere chi vogliamo essere e come vogliamo che le nostre relazioni si realizzino. Quello che voglio dire è che se penso che debba cambiare il modo di concepire la malattia e l'essere umano malato, se penso che debbano cambiare alcune cose all'intemo della struttura ospedaliera, non posso pensare che sia questa ad offrirmi le possibilità di cambiamento, ma devo iniziare da me stesso, informandomi su altri approcci, cercando di capire come sono collocato emotivamente all'interno di essi e creando dei momenti di confronto per creare un sentire comune che possa produrre dei veri e propri cambiamenti.


Se pensiamo a noi come a qualcosa di definito e immutabile perdiamo il contatto con noi stessi e con gli altri e questo porta a non sentire il flusso delle emozioni. Un atteggiamento positivo di apertura invece puo generare un vero e profondo cambiamento. Grossman al riguardo propone questo esempio: "... è come se entrassimo in una stanza fredda e buia, ma con un bellissimo mazzo di fiori sul tavolo. La stanza è sicuramente fredda e buia e non dobbiamo reprimere questa consapevolezza, ma possiamo scegliere se parlare dei fiori o del freddo o dell'oscurita: penso che un diverso tipo di vibrazione emana da noi in base alla scelta che operiamo ". 2

Per realizzare questo atteggiamento dobbiamo essere in contatto con le nostre emozioni, con il nostro corpo, con tutto il nostro organismo. Imparare come funzioniamo, ossia come respiriamo, come ci muoviamo, quali sono le nostre tensioni e come queste limitano il movimento significa riappropriarci del nostro essere e dare libero flusso alla rostra energia. In termini di vita significa avere un'esistenza più piena, più ricca, dove siamo liberi di scegliere e dove le nostre paure, la nostra rabbia, la nostra gioia fanno parte di un processo naturale dinamico di interrelazioni e, proprio per questo, assumono un significato secondario, seppur importante, rispetto ad un progetto più universale.


Congruenza, autenticità, considerazione positiva incondizionata, empatia non sono delle belle parole che esprimono concetti astratti, non sono semplice teoria, ma rappresentano un vero e proprio "sentire" che si realizza attraverso l'esperienza, prima di tutto, su noi stessi di queste emozioni. Come si fa a non giudicare o ad essere empatici quando abbiamo sempre un atteggiamento di giudizio nei nostri confronti, quando non siamo in grado di prenderci cura di noi stessi, quando non ci diamo il permesso di lasciarci andare alle emozioni, quando non siamo in grado di perdonarci? Entrare in questa condizione non è un processo solo mentale ma rappresenta una vera a propria condizione energetica in cui tutto il corpo subisce delle modificazioni. Sempre Grossman dice: "Spesso giudicare signica entrare in tensione, contrarre il respiro o parti del corpo ... L'atteggiamento del non giudizio, invece favorisce la fiducia e la sicurezza ... e a livello corporeo si esprime in una dimensione di apertura, calore e rilassamento ... Qualsiasi cosa ci sia dentro di noi ha una ragione per esserci ".3


Solo lavorando profondamente su noi stessi e sille nostre tensioni per tendere a questo atteggiamento possiamo entrare in quella condizione energetica che permette il realizzarsi di un'efficace relazione di aiuto dalla quale, peraltro, possiamo imparare a conoscere nuove cose di noi stessi.


Il nostro movimento, il nostro respiro, le nostre emozioni: tutto questo fa pane di un sistema dinamico di interrelazioni dove ogni parte è in contatto con un'altra ed è in grado di influenzarla; questo sistema a sua volta è in relazione con altri sistemi e cosi via: "tutto fa pane del tutto". Una concezione di questo tipo permette una visione diversa dell'uomo e della malattia e di conseguenza gli interventi terapeutici ed assistenziali assumono connotati diversi. Non ci si occupa piu solo del sintomo o del disagio, ma questo viene inserito all'interno di un contesto più grande che comprende atteggiamenti, relazioni, ambiente; in questo contesto il sintomo, la malattia, il disagio hanno una loro logica, una loro economia, una loro energia e agendo su questi elementi si possono migliorare le condizioni di salute di una persona. Noi siamo solo un mezzo, importante, comunque un mezzo, e possiamo fare solo da catalizzatori ad un processo che gia da solo avviene, oppure non far altro che "stare" con profondo rispetto quando ci si accorge che il tempo di un uomo o di una donna sono ormai terminati. Chiunque scelga di lavorare con la malattia, con la sofferenza, deve sviluppare quello che Rollo May definisce coraggio dell'imperfezione. Secondo questo autore: "... Coraggio dell'imperfezione significa portare i propri sforzi su un campo di battaglia importante, la dove si compiono cose significative e dove il fallimento o il successo diventano questioni relativamente secondarie ".4

 


Bibliografia:

Bizier N., Dal pensiero al Gesto, Ed. Sorbona, Milano, 1993.
Carkhuff R , L'arte di aiutare, Ed. Erickson, Trento, B° ristampa, 1996.
Grossman J., Vivere ed Amare, Ed. Crisalide, Spigno Saturnia, 1992.
Lower A., Arrendersi al Corpo, Ed. Astrolabio, Roma, 1994. Lower A., Bioenergetica, Ed. Feltrinelli, Milano, 1990.
May R., L'arte del Counseling, Ed. Astrolabio, Roma, 1991.
Pittaluga D. Sasso L., Tra il Dire a il Fare, Ed. Sorbona, Milano, 1996.
Rogers C.R. , La Terapia Centrata sul Cliente, Ed. Martinelli, Firenze, 1995.
Sorensen K.C. Luclffnann J., Nursing di Base, Ed. Ambmsiana, Milano, 1981.

1 Jules Grossman, "Vivere ed Amare", Crisalide, Spigno Saturnia, 1992, pag. 33.
2 Jules Grossman, "Vivere ed Amare", Crisalide, Spigno Saturnia, 1992, pag. 37.
3 Jules Grossman, "Vivere ed Amare", Crisalide, Spigno Saturnia, 1992, pag. 24.
4 Rollo May, ,L'arte del Counseling", Astrolabio, Roma, 1991, pag. 114.


 

Fabio Gaudio

Infermiere Unita' di Terapia Intensiva Coronarica Osp. Villa Scassi Sampierdarena (Ge)
Docente al Corso di perfezionamento in Oncologia per Infermieri - IST Genova
Diploma di Qigong Terapeutico e Massaggio Cinese Beijing University Cina
Formazione in Counseling ad indirizzo Corporeo Transpersonale

Dalla rivista "Anthropos & Iatria" - anno IV - n 1 - 2000 - De Ferrari editore

 
englishitalian

Login Form






Password dimenticata?

Libri Consigliati

bioenergetica-manuale_copy.jpgchiave_per_lo_zen.jpg
Vesak - Incontro di pratica di meditazione zen - Venerdì 22 aprile 2016 -

L'incontro sarà facilitato dal monaco zen Phap Ban 

In tutto il mondo, in questi giorni, nella tradizione buddhista celebrano il Vesak, ovvero la festa sacra che rievoca la nascita, la morte e il Nirvana, l'illuminazione di Buddha.

Il Vesak è una delle feste religiose più importanti del calendario buddhista ed è una occasione per ricordare i precetti, la vita e l'insegnamento di Buddha nel mondo. Cade normalmente nel giorno del plenilunio di aprile o maggio anche se tutto il mese ed in particolare i giorni intorno al plenilunio sono considerati importanti.

A Plum Village si è soliti festeggiare questa giornata costruendo un piccolo ponte nel laghetto di uno stagno coperto di fiori di loto. Uno ad uno i presenti percorrono il ponte al cui centro è stato posta una piccola statua del Buddha bambino e mentre viene intonato un canto aspergono con acqua mista petali di fiori l'immagine del bambino.

Proprio con questo spirito festeggeremo con voi questa giornata che ci ricorda la libertà immensa che portiamo in noi, libertà che nessuno può darci e nessuno può toglierci.

Venerdì ore 19.00 (arrivare 18.30)

 

Jacaranda Center

Via Ramondetta, 21 Valverde

Per info e partecipazione chiamare o mandare un SMS al 3923800864

 

(Attenzione: Se il navigatore vi porta a via Ramondetta 21 di Aci Bonaccorsi allora scendendo prendere la prima a sinistra e poi la prima a destra (e già siete su via Ramondetta di Valverde) e dopo 50 metri trovate i 3 cancelli. Prendere il primo cancello a sinistra e percorre la strada sterrata fino alla fine.



INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA E REBIRTHING " Verso il Sè profondo: respiro, voce, contatto" -

CONDUTTORE: DR. MAURIZIO D'AGOSTINO

 

SABATO 13 E DOMENICA 14 MAGGIO 2017

 

JACARANDA CENTER

VIA RAMONDETTA, 21 VALVERDE

CELL. 3923800864

www.jacarandacenter.it  



CALENDARIO DEGLI INCONTRI - Grounding Institute -

GRUPPO DI ANALISI BIOENERGETICA 

 condotto dal dr. Maurizio D’Agostino - ANNO 2017

29 GENNAIO  - INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

19 FEBBRAIO  - INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

12 MARZO - INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

9 APRILE -  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

7 MAGGIO INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

11 GIUGNO-  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

9 LUGLIO -  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

17 SETTEMBRE INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

15 OTTOBRE -  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

19 NOVEMBRE  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO) orario: 10.00-18,30

3DICEMBRE -  INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO (GRUPPO CHIUSO)  orario: 10.00-18,30

 

brethe.jpg

 

 

INTENSIVI DI REBIRTHING BIOENERGETICO-TRANSPERSONALE

(CATANIA - GENOVA - LECCE - LONDRA - PORT LUIS (MAURITIUS) - 2015

 

 

  

SABATO FEBBRAIO 2016- VALVERDE (CT) INTENSIVO DI REBIRTHING condotto dal dr. Maurizio D'Agostino

14-15 MARZO - GENOVA - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban

25-26 APRILE - LECCE - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban  

 PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI SCRIVERE O TELEFONARE  A assunta.desantis@gmail.com – tel. 3456425834

20-21 GIUGNO - LECCE - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban

 PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI SCRIVERE O TELEFONARE  A assunta.desantis@gmail.com – tel. 3456425834) 

1-2 AGOSTO - GENOVA - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban

     AGOSTO - LONDRA - INTENSIVO DI REBIRTHING condotto dal dr. Maurizio D'Agostino

3 OTTOBRE - CATANIA - INTENSIVO DI REBIRTHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'Agostino e dal monaco zen Phap Ban 

 

aztezfractal.jpg

 

 

MARATONE  DI ANALISI BIOENERGETICA

 

 

 

 

 

APRILE - MARATONA RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino  

Inizia Venerdì  alle ore 19.00 e finisce Domenica alle ore 18.30

 

LUGLIO - MARATONA RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino 

Inizia Venerdì  alle ore 19.00 e finisce Domenica alle ore 18.30 

 

OTTOBRE-  MARATONA RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino 

Inizia Venerdì  alle ore 19.00 e finisce Domenica alle ore 18.30  

 

NOVEMBRE -  MARATONA NON RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino 

                    SABATO 26  ore 1O.00-19,30  e  Domenica 27 ore 18.30  

 

DICEMBRE -  MARATONA NON RESIDENZIALE DI ANALISI BIOENERGETICA "" condotta dal dr. Maurizio D'Agostino 

                    SABATO 17  ore 1O.00-19,30  e  Domenica 18 ore 10.00 - 18.30  

 

 Intensivi di Analisi Bioenergetica  condotti dal dr. Maurizio D'Agostino 

 

 

 

 

 

pranic-healing_mano_a_sx.jpg

 

 

PRANIC HEALING 

 

 

 

 

 

INCONTRO DI PRATICA per gli studenti di PRANIC HEALING del GROUNDING INSTITUTE (gratuito) - ogni lunedì ore 20.00 (telefonare al 392.3800864) 

INCONTRI DI ARHATIC YOGA A CADENZA MENSILE

29 marzo INCONTRO DI SUPERVISIONE di PRANIC HEALING per gli studenti del Grounding institute

     CORSO DI PRANIC HEALING Base (1° LIVELLO) conduttore: Maurizio Parmeggiani -  

26-27 giugno - CORSO DI CRISTALLOTERAPIA PRANICA (4° LIVELLO) conduttore: Maurizio Parmeggiani 

26-27 settembre -  CORSO DI PRANIC HEALING AVANZATO (2° LIVELLO) conduttore: Maurizio Parmeggiani 

     CORSO DI PSICOTERAPIA PRANICA  (3° LIVELLO) conduttore: Maurizio Parmeggiani  

 

tunnel5.jpg

   IPNOSI

 

 

 

Sedute individuali di Ipnosi (ogni pomeriggio da martedì a venerdì) 

Sedute individuali di Ipnosi regressiva (ogni pomeriggio da martedì a venerdì) 

Intensivo di Ipnosi di gruppo ogni mese (escluso agosto) 2016

 


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

logo_siab.jpg

 

Corso di Formazione per Conduttore di Classi di Esercizi Bioenergetici e Counselling a indirizzo bioenergetico

Date 1° anno del Corso di Formazione in COUNSELLING a indirizzo bioenergetico

( Società Italiana di Analisi Bioenergetica - SIAB) - direttore: dr. Maurizio D'Agostino
Orario 10.00-17.00 

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 

esercizi bioenergetici per sciogliere le tensioni del viso_n.jpg

 

  CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI 

  ogni MERCOLEDI' ore 19.00

 

 

 

 

INTENSIVI DI CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI  - Per info chiamare al conduttore

  CONDUTTORE: Dr. Maurizio D'Agostino

In questo intensivo sarà dato ampio spazio al lavoro con le vibrazioni energetiche, al contatto e al lavoro col respiro. Sarà incentrato sugli ultimi sviluppi metodologici di David Berceli sul Tremore neurogenico.

Per Informazioni e iscrizioni telefonare al 392.3800864

 

 respira sei vivo.jpg

 GRUPPO DI MEDITAZIONE ZEN della tradizione di Thich Nhat Hanh

ogni MERCOLEDI' ore 20.45 (ingresso libero) (subito dopo la classe di esercizi)

 

 

 RITIRO DI MEDITAZIONE CON i MONACi ZEN di PLUM VILLAGE

 (VEDERE SITO WWW.ZENQUIEORA.ORG )

 

iNCONTRi DI MEDITAZIONE ZEN COL MONACO PHAP BAN - dal 14 al 28.aprile 2016

 Arrivare alle ore 19.45 per sistemarsi nella sala. I'incontro inizierà alle ore 20.15. Dopo non si potrà più accedere. Inviare sms o telefonare al 392.3800864 (Maurizio D'Agostino) se si intende partecipare all'incontro.

Luogo: JACARANDA CENTER, VIA RAMONDETTA, 21 VALVERDE   http://www.zenquieora.org/www.zenquieora.org

 Gli incontri di pratica zen con Phap Ban proseguiranno ogni pomeriggio e nel weekend 16-17 aprile ci sarà il ritiro. 

Nel weekend del 23-24 aprile ci sarà il Ritiro di REBIRHING E MEDITAZIONE ZEN condotto dal dr. Maurizio D'AGOSTINO e dal monaco zen PHAP BAN. 

Avvisare se si intende partecipare:

JACARANDA CENTER

VIA RAMONDETTA, 21 VALVERDE 

cell. 3923800864 

Pagina di Facebook: ZEN QUI E ORA - Gruppo di Meditazione Zen di Catania-Sicilia

 

GIORNATA DI MEDITAZIONE ZEN  CON IL MONACO ZEN PHAP BAN  -  4 OTTOBRE 

 

iNCONTRi DI MEDITAZIONE ZEN CON I MONACI DELLA TRADIZIONE ZEN DI THICH NHAT HANH DI PLUM VILLAGE - INVERNO 2016 - VALVERDE

 

  ---------------------------------------------------------------------------------------------

logo_isp.png

 

CORSO di SPECIALIZZAZIONE in PSICOTERAPIA BREVE A INDIRIZZO STRATEGICO per psicologi e medici (Istituto per lo Studio delle Psicoterapie - ISP)

  

 BARI, 23-24 maggio

CATANIA  21 FEBBRAIO, 

LAMEZIA TERME, 9-10 maggio,

ROMA, 18-19 aprile

 

PER INFORMAZIONI SU TUTTE LE PROPOSTE

JACARANDA CENTER

Direttore: dr. Maurizio D’Agostino

Cell.  3923800864

Via RAMONDETTA, 21 VALVERDE (CT)

www.bioenergetic.it



CORSO BASE TECNICHE RAPIDE DI INDUZIONE IPNOTICA -

Per psicologi, medici, counsellors, pedagogisti, infermieri ed altri esperti nella relazione d'aiuto e a tutti gli appassionati. Numero massimo 20 persone. Per Info 3923800864.



ATTENZIONE. AVVISO IMPORTANTE - CAMBIAMO SEDE -

Dal 1 GENNAIO 2016 ci siamo trasferiti nella nuova sede sita in Via RAMONDETTA, 23 VALVERDE

PER INFO: 3923800864

INDICAZIONI PER RAGGIUNGERE LA NUOVA SEDE DI VALVERDE 


https://www.google.it/maps/place/GROUNDING+INSTITUTE+-+DR.+MAURIZIO+D'AGOSTINO/@37.5919769,15.1177059,16z/data=!4m7!1m4!3m3!1s0x1313fea890289751:0x9ad46442550ad6ad!2sGROUNDING+INSTITUTE+-+DR.+MAURIZIO+D'AGOSTINO!3b1!3m1!1s0x1313fea890289751:0x9ad46442550ad6ad?hl=it



CORSO DI IPNOSI - TECNICHE DI INDUZIONE E APPLICAZIONE CLINICHE -

per laureati e laureandi in Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienze dell’Educazione, Sociologia, e ai diplomati con laurea triennale in Psicologia, nonché a tutti gli operatori sanitari con laurea. Profilo di uscita: Esperto in Tecniche di Induzione Ipnotica.

Il corso prevede 40 ore di attività didattica teorico-pratica, ed è articolato in 2 week-end.

Per Informazione telefonare al cell. 3923800864



INTENSIVO DI ANALISI BIOENERGETICA "DISTACCHI" conduttore Dr. Maurizio D'Agostino -

SABATO 3 E DOMENICA 4 GIUGNO 2017 

 

JACARANDA CENTER

VIA RAMONDETTA, 21 VALVERDE

PER INFO: 3923800864 

WWW.JACARANDACENTER.IT 



Intensivi di IPNOSI REGRESSIVA, REBIRTHING, BIOENERGETICA condotti dal dr. Maurizio D'Agostino -

Calendario degli incontri per il 2016 

 

20 marzo 2016 Intensivo di Rebirthing ad approccio bioenergetico-transpersonale

23-24 aprile - Intensivo di meditazione zen e Rebirthing con Phap Ban e Maurizio D Agostino 

29 maggio - Intensivo di Ipnosi Regressiva a vite precedenti e Rebirthing 

18-19 giugno - Intensivo residenziale di Rebirthing ad approccio bioenergetico-transpersonale - Castel di Tusa (ME) (presso Museo albergo Atelier d'arte sul mare)

26 giugno - Intensivo di Ipnosi Regressiva a vite precedenti

24 luglio Intensivo di analisi bioenergetica 

21 agosto Intensivo di analisi bioenergetica "Lasciare andare le resistenze e l'atosabotaggio"

22 settembre  Intensivo di analisi bioenergetica "Arrendersi al corpo: dalla paura alla fiducia"

25 settembre  Intensivo di analisi bioenergetica "Decondizionare la propria infanzia" 

22-23 ottobre   Intensivo di REBIRTHING e ANALISI BIOENERGETICA  "LIbera il tuo bambino interiore"

26-27 novembre   Intensivo di REBIRTHING e ANALISI BIOENERGETICA  "LIbera il tuo bambino interiore" 

17-18 dicembre  Intensivo di REBIRTHING e ANALISI BIOENERGETICA  "Padroneggia il tuo bambino interiore"

 

 

Per informazioni chiamare il conduttore degli intensivi Dr Maurizio D Agostino

cell 3923800864

(il programma può subire variazioni con aggiunte di date)

 

Jacaranda Center 
Via Ramondetta, 21 Valverde (Catania)

 


http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.bioenergetic.it%2F&h=ZAQG2JS5MAQFsGDDjZWvGCZvTEsvNXcdFrf0ysXPxqXE1RA&enc=AZOY8icU6R047kL8JHdJ6gyJtxsGgOjrf_oTlLXJiLA4LUA2nx_mX69zeOhNX9zcsJW2OgzzcCDk9S8UiPCl-UcLtJPtrzUvqRbqnKvu-Z_bolVWRFbW4d2uW2Pq7BsDrOO5vjppgijHDvvRYfXZ4fclufmWSUg-z8rm_F4CLs4fv1s7al1bBzj6KCNb9RSrGRlmQzsnm5E6anxTwEfLTuTn&s=1

 

 

 

 

 

 



GRUPPO DI MEDITAZIONE ZEN - Ogni mercoledì alle ore 20.30 -

secondo la tradizione di Thich Nhat Hanh. Ingresso libero.

Sede: Grounding Institute Via Asiago, 35 1° Piano a sinistra.



CALENDARIO 2017 - INTENSIVI DI ANALISI BIOENERGETICA DI GRUPPO conduttore dr. Maurizio D’Agostino -

Calendario Gruppo di terapia bioenergetica

29 gennaio 

19 febbraio

12 marzo

9 aprile

7 maggio

11 giugno

9 luglio

17 settembre

15 ottobre

19 novembre

3  dicembre 

 

Per info: 3923800864

www.jacarandacenter.it 



Corso di formazione in Reiki - 1° Livello - domenica a novembre-dicembre - Conduttore: Grazia Puglisi

INTENSIVO DI CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI conduttore Dr. Maurizio D'Agostino -

"ARRENDERSI AL CORPO"

Sabato 22 aprile 2017 ore 10.00-17.30

 

Jacaanda Center

Via Ramondetta, 21 Valverde (CT)

Per info chiamare: 3923800864 

www.bioenergetic.it  

www.jacarandacenter.it  



INTENSIVI di REBIRTHING/VIVATION - Sabato e/o domenica ore 10.00-18.30 conduttore M. D'Agostino - In questo ciclo di Workshops intensivi non residenziale si farà un lavoro col respiro (rebirthing e vivation) integrato se opportuno con la terapia bioenergetica.Verranno sperimentate varie modalità di lavoro col respiro ( a secco, eyegaze vivation, vivation allo specchio ecc.).Gli orari di lavoro saranno sabato e/o domenica dalle 10 alle 18.30.

Corso di formazione professionale in REBIRTHING BIOENERGETICO-TRANSPERSONALE -

In programmazione. 1° modulo in Vivation (o Rebirthing integrativo), 2° modulo Rebirthing bioenergetico, 3° modulo Rebirthing bioenergetico-transpersonale. info: 3923800864



ATTIVITA' AL JACARANDA CENTER -

- Ogni mercoledì CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI ore 19.30-20.45 - conduttore: dr. Maurizio D'Agostino 

- ogni mercoledì MEDITAZIONE ZEN ore 21-22.30
- Ogni giovedì KUNDALINI YOGA ore 18-20 - conduttrice: Lucia Zahara

- Ogni giovedì BIODANZA ore 20.30 - conduttrice: Zaira De Luca 
- ogni Lunedì PRANIC HEALING ore 20-22.00

- ogni Lunedì e venerdì TAI CHI ore 19-20.30 - conduttore: Maestro Nazzareno Russo
- Domenica 30 aprile DANZA DEL RISVEGLIO ore 10-14  - conduttrice: Lucia Zahara

- Domenica 28 maggio DANZA DEL RISVEGLIO ore 10-14  - conduttrice: Lucia Zahara

- Una domenica al mese Intensivo di Analisi Bioenergetica di Gruppo ore 10-18.20 (vedi sotto programma Intensivi)

- Un weekend (Sabato e Domenica) al mese Intensivo di Analisi Bioenergetica di Gruppo, Rebirthing, Ipnosi regressiva orario 10-19.30

Per info : tel. 3923800864
Jacaranda Center, via Ramondetta, 21 Valverde

www.bioenergetic.it
www.jacarandacenter.it
www.zenquieora.org



CORSO ORTO CON PIANTE AROMATICHE E MEDICINALI condotto da Antonio D'Amico - 23 aprile 2017 -

COME FARE UNA PROPRIA FARMACIA NATURALE. 

Il corso teorico-pratico è rivolti a chi desidera sviluppare uma corretta realizzazione di un orto con piante aromatiche e medicinali e imparare le principali tecniche colturali.

Per info chiamare al 3923800864 

 Jacaranda Center 
Via Ramondetta, 21 Valverde (Catania)

 




La danza del risveglio 28 maggio 2017 -

Per informazioni vedere sul nuovo sito www.jacarandacenter.it



Amicizia con me stesso, amicizia con gli altri Percorso di quattro incontri Offerto dal monaco Zen -

Amicizia con me stesso, amicizia con gli altri

Percorso di quattro incontri
Offerto dal monaco Zen Phap Ban


Cari amici, sono molto felice di tornare in Sicilia e di poter praticare nella natura del nuovo centro di Valverde. 
Qui in Salento abbiamo appena concluso un percorso di quattro mesi.
Abbiamo provato a coltivare una nuova relazione con noi stessi, una relazione di ascolto e di rispetto, di amicizia. Forse il tema che più ci ha ispirato è stato la frase di Thay : "Sentire è già amare". 
Ogni volta mi stupisco dei frutti che regala una pratica continuata. Come sapete non sono né un maestro né una guida ( cadremmo tutti in un fosso ) ma un secchione e mi piace creare momenti di pratica, sento molto prezioso questo nostro stare insieme nell'ascolto, nella presenza.
un abbraccio, a prestissimo
fratello claudio

Il Percorso inizierà sabato 16 e si svilupperà in quattro incontri: ( siate puntuali per favore )

1 Radicamento nel sentire, abitare il corpo, il respiro sabato 16 inizio h 19.00 -21 (Siracusa)

2.Apertura, affidarsi, perdono domenica 17 inizio h 11 -17 (punto di ritrovo Milo ore 9.30) Monti Sartorius - Etna 
3.Amicizia con se stessi mercoledì 20 inizio h 21 -22.30 Valverde

4.Amicizia con gli altri. venerdì 22 inizio h 19.00 -21.00 Valverde

JACARANDA CENTER
VIA RAMONDETTA 21 Valverde (CT)
Per info: 3923800864

Ecco il testo che vi propongo come riferimento durante la nostra pratica:

"Fare Pace con Se Stessi" di Thich N Hanh ed. Ubaldinihttp://www.ilgiardinodeilibri.it/…/__fare-pace-con-se-stess…

Se potete portate con voi penna e taccuino che useremo anche come diario di pratica personale in questa settimana di pratica
Un abbraccio e a presto
fratello phap ban



Realizzazione Siti Web: Studio Insight
pagine viste: